24 aprile 2015

Villar Perosa – La Fiaccola della Libertà percorre ancora le Valli

Nel settantesimo anniversario della Liberazione Nazionale, anche la Fiaccolata Itinerante di Valle giunge a un traguardo importante: nella serata di venerdì 24 aprile Villar Perosa ne ospiterà la ventesima edizione.

Punto di ritrovo alle ore 20,30 sarà Piazza della Libertà da dove, animato dalle classi quinte della Scuola Primaria Marro e dalla locale Banda musicale, verso le 21,00 prenderà il via il corteo, dipanandosi lungo le vie del paese, alla volta del Teatro “Finestra sulle Valli”.

Qui, a partire dalle 22,00, si succederanno gli interventi di Marco Ventre, Sindaco ospitante, di Laura Zoggia, la Presidente dell’Unione dei Comuni delle Valli Chisone e Germanasca e del rappresentante dell’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani) di Valle, Giovanni Laurenti.

Anche i figli del compianto comandante partigiano Ettore Serafino, Adolfo e Andrea, proporanno ai presenti un momento di riflessione sulla Resistenza e i suoi valori. Nel corso della serata verrà presentato il celebre libro di Angela Trabucco “Resistenza in Val Chisone e nel Pinerolese”, ora ripubblicato.

Tra le tante iniziative promosse negli anni dall’allora Comunità Montana delle Valli Chisone e Germanasca, questa commemorazione, curata quest’anno, oltre che dall’ANPI valligiano e dal comune ospitante, dalla Comunità Montana del Pinerolese, rappresenta non la sola eredità a cui la nascente – pur tra svariati travagli – Unione dei Comuni, si spera, saprà garantire continuità.

Guido Rostagno

Pomaretto – Perosa Argentina – Roure

Sabato 25 aprile alle ore 8,15 verrà deposta una corona floreale al Cimitero di Meano; alle ore 8,45 nel comune pomarino, dopo il saluto del Sindaco Danilo Breusa, partirà da Piazza della Libertà il corteo che, per omaggiare i caduti, raggiungerà, percorrendo le vie del paese, il Parco della Rimembranza, il vecchio municipio, il cimitero e la stele dedicata ai fratelli Caffer.

Alle 10,00 il corteo, allietato fin dall’inizio dalla Banda Musicale di Pomaretto, proseguirà verso Perosa dove, dopo il saluto del Sindaco, Andrea Garavello, vi sarà l’orazione ufficiale. Dalle 10,30 il corteo percorrerà le vie perosine per portare un omaggio floreale in Piazza III° Alpini, Piazza Marinai d’Italia, nel Parco della Rimembranza e in cimitero. Alle 11,30 anche a Roure, presso il monumento di frazione Balma, si terrà la commemorazione con saluto del Sindaco Carlo Bouc.

Le Messe in suffragio dei Caduti saranno a Roure il giorno di San Marco alle 16,00 nella Chiesa di Santo Stefano a Castel del Bosco e alle 18,00 in quella di San Giovanni Battista a Villaretto; il giorno dopo alle ore 10,00 si terrà la funzione a Perosa nella Chiesa di San Genesio, mentre sarà alle 11,00 a Pomaretto in San Nicolao.

Pinasca – Inverso Pinasca (con l’adesione di Pramollo, Massello e Salza di Pinerolo)

Sabato 25 dopo la Messa (ore 9,00) a Castelnuovo, verrà reso onore ai Caduti presso il Cippo di Piazza Armando Bertetto alle 9,40 per radunarsi, dieci minuti dopo, presso il Monumento e le lapidi dei Caduti di Pinasca a cui verrà reso l’onore.

Alle 10,00 nel Salone Polivalente verrà commemorata la Liberazione per poi avviarsi in corteo in direzione di Inverso Pinasca dove si omaggerà dapprima la lapide di Fleccia per poi ricordare i Caduti e la Resistenza in Piazza della Libertà.

Nella serata presso il Salone Polivalente di Pinasca (su iniziativa dell’ANPI di Pinasca e Inverso) il Gruppo Teatro Angrogna proporrà lo spettacolo “Bianca: una, cento donne nella Resistenza”.

Fenestrelle

Il 25 alle 9,00 avverrà la posa dei fiori al Cimitero di Fenestrelle, mentre alle 9,30 in Piazza della Rosa Rossa è previsto il ritrovo. Alle 9,45 si celebrerà la Santa Messa al termine della quale partirà il corteo diretto al Monumento ai Caduti e alla Stele dei Battaglioni Alpini.

Le cerimonie, organizzate oltre che dal Comune, anche dall’ANPI e dal Forte di Fenestrelle, prevedono infine l’inaugurazione del nuovo Monumento in ricordo dei partigiani di Chambons e Depot e con la posa dei fiori al cimitero di Mentoulles.

Domenica 26 alle 15,00 il gruppo AlberKant (ex Cantovivo di Alberto Cesa) si esibirà presso i locali della Porta Reale del Forte in un concerto di canti della Resistenza.

San Germano Chisone

Alle 9,15 del sabato verrà reso l’onore ai caduti presso l’ex municipio e il cimitero di Turina. Alle 10,00 in Piazza Martiri della Libertà si radunerà il corteo per omaggiare i Caduti, mentre alle 10,15 si avvierà verso il Viale della Rimembranza del cimitero di San Germano.

Alle 10,45 il corteo proseguirà per Piazza XX Settembre e infine verso Villa Widemann per l’orazione ufficiale del Sindaco Flavio Reynaud. Gli alunni della classe V (Scuola Primaria) interverranno nelle varie stazioni del corteo, proponendo racconti della Resistenza.

Pramollo

Sabato 25 verranno gli omaggiat i Caduti dapprima al Monumento di Ruata (ore 9,00), quindi alla Lapide in Borgata Pellenchi (alle 9,15) e infine a Rue nel Viale della Rimembranza.

Villar Perosa

Fino a oggi 24 aprile presso la Biblioteca Comunale negli orari di apertura sarà ospitata la mostra sugli scioperi del 1943: “Pane, Pace, Libertà”.

Durante la giornata del 25, dopo la Messa celebrata alle 9,30 in Piazza della Libertà, alle 10,00 partirà il corteo lungo le vie del paese per raggiungere il Parco della rimembranza dove inizierà la commemorazione ufficiale in collaborazione con le classi quinte della Scuola Primaria di Villar Perosa.

Dalle 15,00 alle 20,00 sarà possibile visitare i Rifugi Antiaerei

download