Il Comune di Torre Pellice, “capoluogo” delle valli valdesi, ha deciso di ritirare il riconoscimento assegnato al Duce nel 1924 per acclamazione. Novant’anni dopo, quindi, il nome di Mussolini sarà cancellato dall’elenco dove fino a oggi figurava accanto a quelli, ben più recenti, di Andrea Camilleri e Umberto Eco.

La decisione del comune arriva dopo che qualche mese fa, era casualmente venuto fuori il nome del Duce in questo elenco. Una contraddizione, considerando anche il fatto che Torre Pellice rappresenta un “fortino” della resistenza.

Il voto in consiglio comunale è calendarizzato per sabato 22 marzo, curiosamente nello stesso giorno in cui il comune discuterà la cittadinanza onoraria a tutti i 50 stranieri nati in Italia (da 0 a 18 anni) residenti a Torre Pellice.

Un voto che appare comunque dall’esito scontato: è improbabile, infatti, che qualche consigliere voglia andare contro questo tipo di proposta, sostenuta tra l’altro anche dall’opposizione.

Torre Pellice Mussolini