Nel 2005 “Caterpillar”, la famosa trasmissione di Radio 2 Rai, lanciò “M’illumino di meno”. Questa iniziativa voleva e vuole – da allora si ripete ogni anno – sensibilizzare le persone intorno all’importanza del risparmio energetico, invitando a spegnere i dispositivi elettrici non necessari e adottare comportamenti che limitino gli sprechi (non solo) energetici.

Ad un’iniziativa simile non poteva restare insensibile “Piùpermeno”, un progetto nato – su iniziativa del BIM Pellice (consorzio del bacino imbrifero) e dei comuni di Pomaretto e Torre Pellice – per favorire e tutelare la domanda di efficienza energetica dei cittadini (superando gli eventuali ostacoli economici e procedurali) e per diffondere la cultura della mobilità ciclabile nel territorio montano del Pinerolese.

E infatti “Piùpermeno” partecipa a “M’Illumino di Meno” con due iniziative in sintonia con il tema dell’edizione 2018: la bellezza del camminare e dell’andare a piedi.

Il primo appuntamento, a Torre Pellice nella serata di venerdì 23 febbraio, sarà un TermoTour per le vie del paese. Ossia una passeggiata durante la quale, grazie all’uso di una termo-camera ad infrarossi, saranno messe in mostra le troppe dispersioni termiche degli edifici pubblici e privati, ça va sans dire, con grave danno ambientale ed economico. Il ritrovo è alle 20:30 sotto i portici del Municipio di Torre Pellice. Da qui si percorrerà a piedi il paese alla volta dell’asilo nido (che sarà oggetto di un prossimo intervento che lo trasformerà in una struttura NZEB, ovvero ad energia quasi zero) e del Municipio (da poco coibentato). Naturalmente l’occhio della termo-camera non risparmierà le molte abitazioni private presenti sul percorso. La partecipazione non solo è gratuita, anzi al termine della passeggiata (dalla durata stimata di due ore) sarà offerto ai presenti del vin brulé e un piccolo spuntino.

Invece nel pomeriggio di sabato 24 febbraio, saranno le vie di Pomaretto ad ospitare la “Passeggiata dell’efficienza possibile”. Durante la camminata si andrà a vedere i numerosi interventi di utilizzo di fonti rinnovabili e di riduzione dei fabbisogni energetici attuati o favoriti dal Comune negli ultimi anni: dal parco fotovoltaico comunale alla centrale idroelettrica, dal teleriscaldamento a cippato all’illuminazione stradale a LED agli interventi di coibentazione degli edifici pubblici. Si potrà capire inoltre la loro efficacia sia in termini economici che ambientali. Il punto di partenza e di arrivo sarà alle 15 dal Municipio di Pomaretto. Alla passeggiata (che durerà circa 2 ore) seguirà un aperitivo.