Torre Pellice. Al ristorante “Filipot” la mostra “Coleurs de Provence” Tempo di vacanze, di viaggi, di poesia e di relax. Si rinnova puntuale per i numerosi fans del pittore Guy Rivoir, espansivo artista valligiano di fama internazionale, il tradizionale, attesissimo appuntamento nel profumato giardino del ristorante “Flipot” di Gisella e Walter Eynard di Torre Pellice. Inaugurata sabato 23 luglio alle 16,30, tra soffice spuma di juncà, raffinate bevande e deliziosi stuzzichini, con melodioso sottofondo musicale, la mitica “Couleurs de Provence” si protrae fino a domenica 31 luglio compresa. In settimana, l’orario va dalle 15 alle 18, mentre la domenica si estende dalle 10 alle 12. Come sempre, Guy Rivoir si distingue per creatività e ingegno, offrendoci paesaggi solari, suggestivi, capaci di evocare con immediata e incisiva semplicità distese di lavanda, bisogno di infinito, rocce antiche, sapienti armonie, saperi e sapori millenari ma sempre nuovi, storia e leggende. Mentre nell’aria fluttuano fragranze per gourmet, continua il successo di un pittore che spazia con ottimi esiti dalla Val Pellice a Parigi, senza dimenticare le Langhe.

Edi Morini Il giardino del ristorante