15 maggio 2014

Al completo la saletta del museo del Mutuo Soccorso per il concerto di Silvio D’amore, sabato 10 maggio. Il giovane chitarrista torinese ha offerto ai presenti incursioni in generi molti diversi, addirittura esotici andando a proporre ritmi tipicamente sud americani e melodie a mezza via tra la tradizione ebraica (sefardita) e araba.

Silvio D'Amore

In programma restano tre appuntamenti. Sabato 17 maggio, alle ore 21, nella chiesa di San Bernardino a Cercenasco, Fabio Renda si esibirà con la chitarra a 10 corde nell’esecuzione di repertorio barocco e rinascimentale tratto dalla letteratura liutistica. Verranno eseguite la Suite n.34 in Re Minore di Silvius Leopold Weiss e tre brani di altrettanto importanti liutisti nati a Milano a cavallo tra XV e XVI secolo. La seconda parte della serata sarà dedicata a brani più propriamente chitarristici.
Il gran finale di venerdì 23 maggio, alle ore 21 nella basilica di San Maurizio a Pinerolo, offrirà lo spettacolo, decisamente inconsueto, dell’Ensemble chitarristico – una vera e propria orchestra mono-strumentale – del Civico Istituto Musicale “G.B. Fergusio” di Savigliano diretta dal maestro Cristiano Alasia. Il concerto sarà anche registrato. Nel pomeriggio dello stesso giorno un concerto speciale sarà proposto per gli ospiti della Casa dell’Anziano Madre della Misericordia di Pinerolo.
L’ingresso a tutti gli spettacoli è libero.
Per info: 0121.37.33.35

Fabio Renda

Il giovane chitarrista Fabio Renda