23 maggio 2016

«Per il suo impegno di cooperazione internazionale in Burkina Faso». Questa la motivazione con la quale l’Associazione “Piemontesi nel mondo” ha voluto consegnare al Vescovo di Pinerolo, Pier Giorgio Debernardi, il premio “Piemontesi protagonisti“. La cerimonia si è svolta a Frossasco sabato 21 maggio nel Museo Regionale dell’emigrazione.  Accanto al vescovo altri “protagonisti” che hanno partecipato alcuni personalmente atri tramite un delegato: la fotografa naturalistica argentina Nilce Silvina Enrietti; Gianfranco Mellino, fondatore dell’Arsenale della Speranza di San Paolo del Brasile; l’architetto argentino Rafael Macchieraldo; Michelangelo Pepino, tenore internazionale di Borgo San Dalmazzo; la ditta Ranco Antonio di Vercelli, dal 1890 produttrice di fisarmoniche. Un premio anche alla Camera di Commercio di Torino, per i progetti di internazionalizzazione del Piemonte.

A fare gli onori di casa il presidente dell’Associazione, Michele Colombino, il sindaco di Frossasco, Federico Comba, e il presidente del Museo, Giorgio D’Aaleo. Presenti anche l’assessore regionale Monica Cerutti e il consigliere Elvio Rostagno. 

Luciana Genero, vice presidente dell’Associazione, ha presentato gli ospiti premiati e  “cucito” i diversi momenti di una ricorrenza capace di allargare gli orizzonti del Piemonte fino alla “fine del mondo”.