Domenica 24 luglio il Gruppo Escursionismo TAM (Tutela Ambiente Montano) di Torino (Sezioni CAI UGET e CAI Torino) ha “invaso” la Valle d’Aosta. Una quarantina di soci era già partita da Torino sabato 23 luglio per un trekking di cinque giorni nella zona del Monte Bianco, con base presso il Rifugio CAI UGET “Monte Bianco” in Val Veny. Un’altra quarantina ha lasciato il capoluogo domenica mattina con destinazione Vetan.

Nonostante le previsioni meteo dei giorni precedenti non facessero ben sperare, l’escursione, in collaborazione con la Sottosezione GEB del CAI di Torino, ha permesso al gruppo di raggiungere le mete con buone condizioni climatiche. Dopo aver ammirato le numerose e bellissime sculture lignee di Siro Vierin disseminate nel bosco, che rendono“didattico” il percorso, alcuni si sono fermati al Rifugio del Mont Fallère, altri al Col Fenetre, 2726 m. Altri ancora hanno raggiunto la vetta del Monte Vertosan, 2821 m.

Unica pecca, in una bella giornata di esperienze condivise (e di sana fatica), immersi nella natura, le nubi che hanno offuscato lo splendido panorama. Ma già si prevedeva. Alle 17 tutti sull’autobus. Saggia decisione, perché la pioggia improvvisa e scrosciante si è abbattuta subito dopo. L’escursione, non ultima di una serie, era prevista in collaborazione con la Sezione CAI di Varazze. I problemi logistici hanno purtroppo ridotto il tutto a un veloce scambio di saluti lungo il percorso, mentre gli amici liguri, che avevano pernottato al rifugio, scendevano, i piemontesi salivano.

Daria Fava

Valle D'Aosta