5 luglio 2016

Conta al suo interno 64 pagine il volumetto, tascabile, “La Sacra di San Michele” e rappresenta la prima guida ai beni del territorio del progetto “Terra di confine. Percorsi tra storia e arte nelle valli di Susa”. Il libro, curato da Piero Del Vecchio e Dario Vota, edito da “Il Graffio”, sarà presentato martedì 5 luglio alle ore 21 presso la Sala conferenze del castello abbaziale di Sant’Ambrogio a Torino.

Per l’occasione saranno presenti gli autori del testo Giuseppe Sergi, professore emerito di storia medievale all’Università di Torino, e Claudio Bertolotto, già direttore di area della Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici del Piemonte.

L’intento, spiega uno dei curatori, è quello di presentare «al grande pubblico, attraverso testi di agile sintesi, le acquisizioni della più aggiornata produzione editoriale nei settori dell’archeologia, della storia, dell’arte e dell’architettura delle valli di Susa, in una Collana in più volumi accompagnata da alcune piccole guide monografiche su altrettanti “beni faro” del territorio come le abbazie e le certose, gli edifici civili e militari, senza trascurare le città di Susa e Avigliana con i sui monumenti».

terra di confine - sacra di san michele copertina-1