13 giugno 2014

A Torino, il 5 giugno 2011, nel primo pomeriggio i carabinieri della compagnia di Pinerolo intervenivano in via Davico su richiesta del 118: uno squilibrato armato di spada e coltello aveva cercato di aggredirli. Nel tentativo di disarmarlo, i carabinieri intervenuti per fermare il trentenne dovettero sparare alcuni colpi di arma da fuoco. Dopo una violenta e concitata colluttazione, infatti, uno dei militari venne colpito al petto con una pugnalata senza però conseguenze grazie alla protezione del giubbetto antiproiettile. Per questo il comando generale dell’ Arma dei Carabinieri ha concesso un encomio solenne consegnato lo scorso 9 giugno, durante la festa del bicentenario tenutasi a Torino, da Gino Micale, generale comandante del Piemonte e Valle d’Aosta, ai seguenti carabinieri: brigadiere Fattori Attilio, appuntati scelti Lizzeri Giovanni Camarda Alessandro e carabiniere scelto De Rose Gianluca.

Lino Gandolfo

encomio arma