Nella mattinata di ieri (ore 11.34) un alpinista impegnato su un percorso di arrampicata alla parete nord ovest della Punta Ostanetta (2385 m) nel Comune di Ostana (CN) ha contattato la Centrale Operativa del SASP per segnalare la caduta del proprio compagno.

I due si trovavano sul terzo tiro di una via di roccia quando il primo di cordata, L.G., 40 anni, residente a Biella, è precipitato cadendo per una ventina di metri prima di essere trattenuto dalla corda.

Il Tecnico di Elisoccorso SASP giunto sul luogo a bordo del velivolo del 118 decollato da Levaldigi ha immediatamente constatato la gravità dell’incidente e la complessità dell’intervento mobilitando immediatamente 4 volontari della stazione SASP di Crissolo che sono stati elitrasportati sul luogo.

L’infortunato dichiarava la perdita di sensibilità alle gambe per cui i 5 operatori lo hanno immobilizzato sulla barella Ked per il recupero degli infortunati con sospette lesioni spinali. Con l’uso del verricello, l’uomo è stato condotto a bordo del velivolo e poi al CTO di Torino, ma non è in pericolo di vita.

incidente-arrampicata-ostana