Mercoledì 17 aprile 2013 alle ore 9,30 presso l’Aula Magna del Seminario di Fossano si terrà la terza giornata della TreGiorniStudio iniziata nel mese di novembre 2012 sulla questione del “Cibo”. Lo Studio Teologico Interdiocesano e l’Istituto Superiore di Scienze Religiose, con i due incontri di novembre, hanno affrontato la questione antropologica del Cibo indagando il rapporto tra Cibo e politica, con Carlo Petrini, e il rapporto tra Cibo e Religione Andrea Grillo.
Nei due momenti è emerso che il cibo muove i rapporti economici e sociali nel mondo e che “mangiare e bere sono azioni primordiali e riconoscimento iniziale del mondo” per cui “l’immagine alimentare può diventare il simbolo delle relazioni più strette con Dio, quelle in cui egli prende e mantiene l’iniziativa”. “Il cibo rimane il bandolo per capire il mondo in cui viviamo”, e rimane anche il bandolo per capire come l’atto del “mangiare” sia un’azione elementare che costruisce la nostra identità di esseri umani. La nostra psiche quindi è direttamente coinvolta in questo atto che sembra quasi banale nella sua mera funzionalità.
Questo aspetto sarà affrontato nel terzo ed ultimo momento il 17 aprile con psicanalista Massimo Recalcati, che tratterà appunto del rapporto tra “Cibo e Psiche”, affrontando lo spinoso problema della bulimia e dell’anoressia, cioè del rapporto sregolato con il cibo, delle sue cause e delle sue conseguenze.
L’incontro è aperto a tutti.