Da oltre 5 anni la FIM CISL di Torino eroga borse di studio in memoria delle vittime della Thyssenkrupp. Anche l’Engim di Pinerolo, nell’ambito di un progetto legato alla consapevolezza e al rispetto delle norme sulla sicurezza, a partire dalla scuola, ha ottenuto 3 borse di studio che sono state assegnate nella giornata di ieri.

I ragazzi hanno realizzato dei lavori (una scala di legno e lavorazioni in metallo) evidenziando, attraverso i filmati, le norme sulla sicurezza che hanno rispettato nella realizzazione del loro lavoro.

«Ogni giorno si verificano infortuni, anche mortali, sul lavoro – commenta Cristina Maccari, operatrice

FIM CISL Pinerolo –; accentuare ed approfondire questo tema, partendo dalla formazione professionale dei ragazzi, è un dovere del Sindacato e l’Engim di Pinerolo, grazie alla tradizionale attenzione ai temi sociali e del lavoro, ci aiuta a diffondere questa cultura. Le borse di Studio FIM sono la prova che bisogna andare oltre le parole e dimostrare, con i fatti, come si può creare una cultura ed una consapevolezza diverse sul tema della Sicurezza sul lavoro».
premiati engim