Nella giornata di ieri c’è stato un primo contatto a Roma tra l’assessore al Lavoro della Regione Piemonte Gianna Pentenero e il ministero del Lavoro sulla questione degli ammortizzatori sociali per la Pmt di Pinerolo.

«Nel nuovo scenario determinato dalla presenza di un’offerta d’acquisto – dichiara Pentenero – , è emerso come il potenziale acquirente avrà la possibilità di far ricorso a un ammortizzatore sociale, quale la cassa integrazione per riorganizzazione. Al tempo stesso tuttavia, ho posto al ministero, che si è riservato di fare ulteriori approfondimenti, la necessità di valutare il possibile utilizzo di un altro ammortizzatore per il periodo dell’esercizio provvisorio, con l’obiettivo di garantire un sostegno al reddito dei lavoratori, nel periodo in cui risultano sospesi».

Protesta-lavoratori-Pmt-Pinerolo