24 luglio 2015

Si è concluso con una condanna per concorso in omicidio colposo il processo per l’incidente al teatro sociale che nel gennaio 2011 costò la vita a Michele Capitani, precipitato nel vano del montacarichi.

Il giudice ha però rimandato gli atti alla Procura della Repubblica perché si apra una nuova inchiesta che potrà coinvolgere altre persone.

Unico condannato è l’ingegnere Antonio Morrone, dirigente dei lavori pubblici del Comune di Pinerolo: 4 anni. Assolti per non aver commesso il fatto gli altri due imputati, Giuseppe Soldano e Valter Rizzo, che quella sera stavano preparando l’allestimento del Teatro..

L’avvocato difensore dell’ingegner Morrone ha manifestato l’intenzione di fare appello alla condanna.

Teatro-Sociale-Pinerolo