Tre ragazzi appena maggiorenni avevano saltato l’ora di Religione a scuola per poter iniziare una giornata da “sballo”, ma i loro progetti sono andati in fumo.

Nell’ambito dell’attività di prevenzione coordinata dalla Sala Operativa Provinciale per il “Servizio 117” di pubblica utilità, la Guardia di Finanza di Torino ha sorpreso tre studenti, un rumeno e due italiani, nei pressi del parcheggio antistante un Istituto scolastico di Pinerolo che fingevano di sfogliare libri e di discutere di argomenti scolatici, ma i Finanzieri, insospettiti dal loro atteggiamento eccessivamente evasivo, hanno approfondito il controllo.

Il personale della Compagnia di Pinerolo non ha impiegato molto tempo per scoprire le reali intenzioni dei ragazzi, che davanti all’evidenza hanno esibito hashish e marijuana, un po’ già pronta per l’uso e una parte sigillata all’interno di un barattolo di una nota marca di dolciumi, appositamente modificato per renderlo ermetico in modo da non far sentire l’acre odore dello stupefacente.

La droga rinvenuta è stata sequestrata mentre i tre ragazzi sono stati segnalati alla Prefettura di Torino quali assuntori di sostanze stupefacenti; per loro come vuole la normativa, verrà predisposto un apposito percorso di recupero.

I controlli delle Fiamme Gialle torinesi tengono in debita considerazione le numerose segnalazioni che giungono quotidianamente al numero di pubblica utilità “117”, per assicurare l’esigenza di sicurezza dei cittadini nell’ambito della costante azione di controllo del territorio, tesa a prevenire e reprimere violazioni finanziarie ed episodi di microcriminalità, per tenere sempre alto il livello di rispetto della legalità.

guardia-di-finanza_new