30 dicembre 2015

 Ieri pomeriggio è stata intitolata la Sala mostre del Teatro Sociale di Pinerolo a Luigi Pietro Benedetto Sapelli (1865-1936), in arte “Caramba”. Caricaturista, scenografo e scenotecnico di fama internazionale, Luigi Sapelli è stato vero protagonista della cultura italiana di inizio secolo. Dai costumi di scena alle vignette, dall’arte alla politica, Sapelli seppe interpretare appieno lo stile e la vita di quegli anni.

Alla cerimonia hanno preso parte Mario Marchiando Pacchiola, direttore della Pinacoteca civica, Roberta Falzoni, assessore alla cultura, e il sindaco di Pinerolo, Eugenio Buttiero che ha dichiarato: “La Sala Caramba ospiterà mostre e iniziative legate al mondo del teatro, dell’arte e più in generale della cultura. Luigi Sapelli fu un artista di fama internazionale, le sue creazioni sono famose in tutto il mondo e crediamo che la scelta di intitolargli una sala del nostro teatro non sia solo un omaggio nei suoi confronti, ma anche, e soprattutto, un segnale della grande apertura della Città verso la cultura.

L’attesa e la speranza è che la sala venga effettivamente utilizzata e messa a disposizione (magari gratuitamente!) di realtà e associazioni del territorio che da anni fanno teatro, arte e cultura nel pinerolese.

carramba