19 gennaio 2015

La notizia era nell’aria già da qualche tempo ma l’ufficialità è arrivata solo questa sera. Con una lunga e amara lettera indirizzata al segretario della sezione pinerolese del PD, Stefano Ricchiardi, l’attuale sindaco di Pinerolo, Eugenio Buttiero, ha rinunciato alla candidatura delle primarie nel Partito Democratico.

Nel comunicato Buttiero non nasconde di sentirsi “rammaricato per gli egoismi personali emersi, per la scarsa educazione, riconoscenza e rispetto per il lavoro svolto in questi anni”. E puntualizza: “Ho ritenuto utile riferirlo ora senza attendere la formalizzazione delle altre candidature, sottolineando che il mio gesto è legato alla mia amarezza anche  per come è stata gestita tutta la vicenda, un percorso ed un metodo che non è condivisibile”.

Quindi si toglie qualche sassolino dalle scarpe: “Spesso qualcuno mi rimprovera di essere un accentratore. Peccato che alcuni di questi sono proprio coloro il cui impegno nell’azione amministrativa è stato regolarmente marginale e inefficace. L’ampia e democratica condivisione delle scelte amministrative richiede anche una partecipazione continuativa che in alcune persone non ho mai riscontrato. Ho registrato invece che alcuni preferivano il silenzio. Un silenzio continuativo e perpetrato con così tanta continuità da farmi pensare che non fosse una momentanea mancanza di contenuti, ma proprio uno stile e, in alcuni casi, la clamorosa assenza  di argomenti e di coraggio di alcune persone”. E ancora: “Ho imparato che bisogna diffidare di coloro che non hanno personalità così come di coloro che ne hanno più d’una”.

Parrebbe quasi un addio all’impegno politico. Tuttavia Buttiero non esclude di rendersi ancora disponibile a mettersi a servizio della città. E conclude: “Valuterò tutto questo con la serenità di chi sa di poter scegliere libero da qualsiasi condizionamento.

Eugenio Buttiero, sindaco di Pinerolo e Presidente della conferenza dell’ASL TO3

Eugenio Buttiero, sindaco di Pinerolo e Presidente della conferenza dell’ASL TO3