Nell’ultima seduta il consiglio comunale, oltre ad affrontare alcune questioni di ordinaria amministrazione, ha approvato un nuovo regolamento per le aree mercatali (al quale gli uffici comunali lavoravano da tempo, già con il precedente assessore Agliodo): diminuiranno gli spazi in piazza Fontanae i produttori agricoli si sposteranno in piazza Roma. Ha poi tenuto banco la mozione con cui Caffaratto (Lega Nord) chiedeva al Comune di sanzionare l’accattonaggio molesto o che comunque possa creare problemi per l’incolumità delle persone: mozione bocciata, avendo ricevuto il voto favorevole dei soli Caffaratto e Martina (Forza Italia), ed il voto contrario di tutti gli altri. Sul tema della richiesta del Sindaco di Torino di utilizzare i dividendi della SMAT, il dibattito si è infiammato: il sindaco ha risposto ad una interrogazione dell’opposizione dicendo di non aver voluto intenzionalmente partecipare all’assemblea dei soci  SMAT, ricordando anche la sua appartenenza al Movimento 5 Stelle, che lo accomuna a Chiara Appendino; al che Luca Barbero (PD) gli ha obiettato che il tema della difesa dell’acqua pubblica è stato cavalcato da Salvai in campagna elettorale e, soprattutto, che nell’ottobre 2014  il consiglio comunale a maggioranza PD, su proposta proprio di Salvai, aveva deliberato che il Comune di Pinerolo facesse sentire la sua voce in assemblea dei soci SMAT, anche in dissenso con il Comune di Torino, e questo nonostante all’epoca il sindaco di Pinerolo e quello di Torino fossero entrambi del PD.

Sull’edificio fatiscente di piazza Ploto, infine, la maggioranza grillina ha deciso di indire un concorso di idee, suscitando le perplessità dell’opposizione. Il timore è quellop che i tempi di recupero di quell’immobile si possano allungare a dismisura.

MI

Acqua