Domenica mattina, al termine dell’orario di visita, le guide del Museo Diocesano di Pinerolo si sono accorte che in una vetrina mancavano alcuni oggetti.
Avvisato tempestivamente il direttore del Museo, Mario Marchiando Pacchiola, la struttura di via del Pino è stata chiusa al pubblico. Lunedì i Carabinieri sono stati sul posto per i rilevamenti del caso. Risultano mancare alcuni monili preziosi, abilmente estratti da una vetrinetta. Ancora non si hanno sospetti sui possibili autori del furto, anche se probabilmente si tratta di “specialisti” del settore. Simile refurtiva, se non recuperata, può essere destinata alla fusione oppure ad un mercato di nicchia.

«Spiace soprattutto – ha commentato il vescovo di Pinerolo, Pier Giorgio Debernardi – per il valore affettivo di quegli oggetti, in particolare degli anelli appartenuti ai miei predecessori».

furto museo