25 maggio 2016

Eventi in rosa

Saranno eventi dalle tinte rosa quelli che accompagneranno le due tappe a Pinerolo (e nel pinerolese) del 99esimo Giro d’Italia. Mostre, concerti, eventi culturali e sportivi collaterali al Giro saranno proposti a Pinerolo e lungo il percorso. Non c’è che l’imbarazzo della scelta.

 

Giovedì 26maggio “Ciclostorici al Giro d’Italia

Il GSR Alpina e la Pro Pinerolo, organizzatori de La Classica di Pinerolo (cicloturistica per biciclette d’epoca che si svolge nel mese di settembre), in occasione della18ª tappa del GIRO D’ITALIA, Muggiò-Pinerolo, propongono giovedì 26 maggio, l’iniziativa “Ciclostorici al Giro d’Italia”.

Un limitato e selezionato gruppo di cicloamatori dotati di biciclette d’epoca risalenti al periodo 1905 / 1980 ed abbigliati con le dotazioni tipiche dei ciclisti delle varie epoche, avrà la possibilità di percorrere gli ultimi chilometri della tappa, riproponendo le gesta dei ciclisti eroici del tempo che fu.

I partecipanti, accompagnati da un paio di veicoli d’epoca con funzione di scorta tecnica e completamento visivo della ricostruzione storica del contesto, percorreranno in due fasi distinte gli ultimi chilometri della tappa. Dapprima dalle porte di Pinerolo raggiungeranno il centro città e transiteranno una prima volta sotto lo striscione d’arrivo. In seguito i ciclisti si dirigeranno verso la durissima ascesa su pavè di via Principi d’Acaja (salita peraltro normalmente affrontata anche da “La Classica di Pinerolo” fin dalla sua prima edizione e che in gara probabilmente sarà decisiva per la vittoria finale della tappa). Al culmine della salita i ciclostorici non proseguiranno in direzione del Colle di Pra Martino ma imboccheranno subito la discesa in direzione di via Savorgnan D’Osoppo (quella che in gara verrà affrontata al 2° passaggio) per dirigersi verso il traguardo finale della tappa, dove verrà fatta una breve sosta per le fotografie di rito.

Orari indicativi: tra le 14 e le 16,30 (prima dell’arrivo della Carovana Pubblicitaria del Giro).

Le mostre

In occasione del Giro d’Italia, il Teatro Sociale di Pinerolo ospita non sul palco, ma in alcuni dei suoi locali mostre a tema. Presso la Sala “Caramba” si potrà visitare “Pinerolo- Città del ciclismo”, incentrata sul mito di Fausto Coppi e sui grandi campioni fino ai giorni nostri. Il Foyer sarà, invece, lo spazio destinato alla mostra personale “We like pink”. Organizzata dalla direttrice del museo di arte contemporanea En Plein Air, Elena Privitera, insieme a Giovanni Fasulo e all’artista Luca Storero, l’esposizione persegue il doppio obiettivo di omaggiare l’evento “Giro”, divulgando, inoltre, la volontà di mostrare come l’arte contemporanea rientri in ogni ambito della vita, parlando in questo caso il linguaggio dello sport. Per l’occasione saranno esposti bozzetti e lavori fotografici dell’artista Marco Da Rold che ha saputo interpretare con spatole e vernici quella “vita sui pedali” fatta di passione, di aria tra i capelli, di allenamento, di speranze e sudore che segnano su pagine asfaltate e non il destino degli atleti che sognano con le mani sul manubrio e la testa già al traguardo. «L’esito finale – spiega Giovanni Fasulo – è una teofania del ciclismo, un’esplosione silenziosa ma vibrante di emozioni, paragonabili a quelle che solo la “corsa rosa” sa dare». La mostra, inaugurata sabato 21 maggio, resterà aperta fino a sabato 28 maggio. Gli orari cambiano a secondo dei giorni. In particolare, giovedì 26, seguirà l’orario continuato 10 – 24.

Strade e negozi

Cittadini, turisti e pubblico in genere sono invitati dall’Associazione Commercianti ed Esercenti del Pinerolese aderente a CNA, a farsi una passeggiata per le vetrine di Pinerolo che, grazie all’ENGIM, per l’occasione sfoggeranno il loro miglior “pink”. I numerosi visitatori saranno così accolti per le vie e i locali di Pinerolo con una speciale “Notte Rosa”. Musica, divertimento, aperitivi e menù a tema caratterizzeranno i tavolini dei bar e dei ristoranti per tenere tutti “su di giri”.

Giri di… Musica

In clima di festa avrà luogo il 26 maggio alle ore 21 anche il Concerto in Rosa “Musica leggera” che sul palco della suggestiva piazza San Donato vedrà esibirsi Nada & Fausto Mesolella (Avion Travel). L’evento è gratuito.

Sport tra le righe

Per tutti gli appassionati, appuntamento giovedì 26 maggio alle ore 18 sotto i portici di corso Torino con Felice Giramondi che firmerà le copie del suo ultimo libro in uscita, scritto insieme a Marco Evangelista con prefazione di Eddy Merckx, “Da me in poi”, intrattenendosi con tutti i tifosi presenti.

 

Di tutti i colori. Appuntamenti nel pinerolese

 

Pinerolo. 27 maggio inaugurazione della “Biblioteca del Vescovo”

Il 27 maggio nella Biblioteca Diocesana “Giulio Bonatto” verrà presentata una mostra di libri antichi, intitolata “La Biblioteca del Vescovo”, che vedrà esposti alcuni dei libri trasferiti nel 1749 da monsignor Jean Baptiste d’Orliè de Saint-Innocent, primo vescovo della neonata Diocesi di Pinerolo, dall’antica Prevostura di San Lorenzo di Oulx di cui era stato priore. L’inaugurazione è in programma per le ore 17. Interverranno: Pier Giorgio Debernardi, vescovo di Pinerolo, e il canonico Giorgio Grietti, direttore dell’Archivio diocesano. Vera Favro presenterà i libri in esposizione. Giorni e orari di apertura: mercoledì e venerdì dalle 15 alle 18; sabato e domenica dalle 16 alle 18.

 

Frossasco. Conferenza sulle stragi della Grande Guerra

Sabato 28 maggio alle ore 16 presso il Museo dell’Emigrazione (piazza Donatori di sangue 1, Frossasco), si terrà una conferenza nell’ambito del progetto “2015-2018: quattro anni per la pace – Riflessioni sulla pace a cent’anni dalla Prima Guerra Mondiale”. La conferenza, tenuta dai professori Gian Vittorio Avondo e Valter Careglio, verterà sul tema: “Il 1916: anni di stragi civili e militari”. Per l’occasione saranno inaugurate due mostre aperte fino a domenica 5 giugno: una che vedrà la Grande Guerra attraverso le copertine di Achille Beltrame su “La Domenica del Corriere” di quegli anni; l’altra sul pinerolese e sui pinerolesi nella Grande Guerra, curata dai due relatori della conferenza. Gli orari sono i seguenti: i sabati dalle 16 alle 19; le domeniche e il giovedì dalle 10:30 alle 12 e poi dalle 16 alle 18:30. Ingresso libero.

 

Pinerolo. Il 29 maggio apre la mostra “Mater Misericordiae”

Sul tema “Mater misericordiae” si confrontano artisti contemporanei “storici” e di oggi. Tra i primi opere di Nani Tedeschi, Enrico Manfrini, Cirillo Grott, Floriano Bodini e Michele Baretta. A dare forme e colori all’oggi Laura Valle, Jean Paul Charles, Luisa Sesino. Non solo pittura ma anche fotografia. Per raccontare la Madre di Dio e quella dell’uomo, la misericordia e la tenerezza. La presentazione della mostra, che resterà aperta fino all’inizio di settembre, si terrà domenica 29 maggio, alle ore 11:30, nella sala “Pacem in terris” del Museo diocesano di Pinerolo. Giorni e orari di apertura: tutte le domeniche, dalle 10:30 alle 12 e dalle16 alle18.

 

Frossasco. Fino al 29 maggio la Certosa di Riva in mostra al Museo dell’emigrazione

Fino a domenica 29 maggio è ancora possibile visitare la mostra “La Certosa di Riva tra storia e suggestioni” allestita nel Museo dell’emigrazione di Frossasco. Fotografie di Walter Molinero e pannelli storici curati da Cristina Menghini. Orario: Sabato e domenica: 10.30-13.00; 15.00-19.00).

Per info: 371.129.84.37.

 

Pinerolo. 28 e 29 maggio in piazza con DireFare EcoSolidale

Crisi, transizione, territorio: idee e pratiche. È racchiuso in queste poche parole lo spirito della manifestazione organizzata da DireFare EcoSolidale, in collaborazione con Pensieri in Piazza, Arci Pinerolo, Gas Torino, Gas Stranamore, Isola e patrocinata dal Comune, che si svolgerà nel centro di Pinerolo sabato 28 e domenica 29 maggio e vedrà la partecipazione di una trentina di associazioni di volontariato, diverse aziende agricole e artigianali del territorio. Sarà in piazza anche il Centro Missionario Diocesano con proposte per nuovi stili di vita.

Inizio il 28 alle ore 15 sul palco centrale di piazza San Donato: protagonisti il Consiglio dei ragazzi con gli Scout Abbadia e i Giovani della CRI e la partecipazione delle scuole sul tema “La diversità”. Corollario all’evento la possibilità di partecipare a giochi in un’apposita area attrezzata. E alle ore 21 coinvolgenti musiche in un concerto a cura di Officine pinerolesi, con la partecipazione di Y OR J, Letizia Vitali, Within Issue. In piazza Facta, sempre sabato pomeriggio, dalle ore 15:30 alle 17:30 un workshop sul tema “Usi e costumi della canapa” cui seguirà il dibattito “Perché legalizzare la cannabis?”

Domenica 29 maggio piazza San Donato ospiterà la kermesse per tutta la giornata. Già dal mattino sarà allestito il mercato contadino dei prodotti locali; alle ore 10:30 l’intervento di Remy Kruentz, del Gas di Gap, metterà a confronto l’esperienza francese dei gruppi di acquisto solidale con quella italiana. Alle ore 15:30 presentazione della Piattaforma web per l’economia solidale, a cura di Andrea Saroldi del Tavolo Rete Economica Solidale Nazionale. Alle ore 17 confronto a più voci sulla solidarietà con interventi di Diaconia Valdese di Pinerolo, Centro Ecumenico di Ascolto, Comitato Rete Casa del Pinerolese e associazioni attive nel sociale. Contemporaneamente, dalle ore 11 alle 19, avranno luogo nove workshop e laboratori su diversi argomenti di grande interesse e attualità.

Concluderà la manifestazione alle ore 21 lo spettacolo teatrale “Semi di futuro. Terza lezione per giardinieri planetari” di e con Lorenza Zambon. Per maggiori informazioni direfarecosolidale@gmail.com

WE_LIKE_PINK-card-1