16 febbraio 2016

Il 17 febbraio è una data importante per le comunità valdesi. Una festa civile più che religiosa perché ricorda la firma, nell’anno 1848, delle “Lettere Patenti” con cui il re Carlo Alberto estendeva i diritti civili ai suoi sudditi valdesi. La decisione fu accolta dalla popolazione valdese del Piemonte con grande entusiasmo e salutata con una festa attorno a  grandi falò. La tradizione dei “Falò della libertà” – che vengono accesi ogni 16 febbraio sera – continua ancora oggi. Negli ultimi anni poi questo appuntamento ha assunto un sapore ecumenico con la partecipazione di numerosi cattolici. Il vescovo stesso e numerosi sacerdoti si uniscono a fratelli valdesi per celebrare in fraternità questa importante ricorrenza. Di seguito il programma dei Fuochi della Libertà e delle attività collaterali del territorio pinerolese, che si svolgeranno martedì 16 febbraio.

Pinerolo: ore 21 falò alla Gioietta con la partecipazione della scuola domenicale.

Prarostino: ore 20 accensione dei falò e fiaccolata dal Roc verso San Bartolomeo, passando per il Collaretto.

San Germano Chisone: accensione dei falò alle 20 al suono della campana; la Corale sarà presente al falò del centro presso la “Casa degli Alpini”.

Luserna San Giovanni: fiaccolata organizzata dal Gruppo Giovani, con partenza alle 18:30 dal piazzale dell’Asilo dei Vecchi. Partenza alle 19, lungo il cammino incontreremo la comunità di Angrogna che scenderà per accendere insieme il falò degli Stallé alle ore 20.

Angrogna: Alle 18:45 ritrovo a S. Lorenzo (capoluogo), in piazza Roma, sotto il porticato. Alle 19 partenza del corteo per il falò in località Stallè, incontro con il corteo di Luserna San Giovanni e festeggiamenti con cori, vin brûlé e cioccolata calda.

Torre Pellice: ore 14 visita guidata ai musei e luoghi di memoria della Val d’Angrogna. Alle 16:30 visita guidata al museo, alle 17 e alle 18 spettacolo di teatro delle ombre: ”Charles Beckwith, dalle scuole ai diritti del 1848”. Alle 19 vendita fiaccole a cura del Gruppo Giovani nello spiazzo davanti alla Cappella degli Appiotti e partenza della fiaccolata che percorrerà via Angrogna, via Matteotti, via Repubblica, via Arnaud, via Beckwith (passaggio davanti al Tempio alle 19,20 circa) e proseguirà sino al Tempio dei Coppieri per l’accensione del falò. Il Gruppo Giovani un buffet con vin brulé e una estrazione a premi. Alle 20 falò nei vari quartieri, purché le condizioni meteo lo permettano. Cena comunitaria nel quartiere dell’Inverso alla scuoletta Beckwith.

Villar Pellice: ore 20,30 ritrovo presso la sala polivalente per la fiaccolata sino al Ponte delle Rovine. Accensione dei falò in alcune borgate. Ore 21 accensione del falò centrale al Ponte delle Rovine con la presenza della diacona Nataly Plavan e gruppo di fratelli e sorelle della Puglia. Partecipazione dei trombettieri della Val Pellice e vin brulé a cura degli Alpini.

Bobbio Pellice: alle 19:30 fiaccolata con partenza da piazza Caduti. Alle 20 accensione del falò presso il monumento di Sibaud, con la partecipazione della scuola domenicale.

Rorà: alle 20 partenza della fiaccolata davanti al tempio. Alle 20:45 accensione del falò vicino al campo sportivo.

Falò della libertà a Villar Perosa. Foto D. Bertin

Falò della libertà nel 2015 a Villar Perosa (foto D. Bertin)