Abbadia Alpina. Nella chiesa parrocchiale e al Palared “O è Natale tutti i giorni…o non è Natale mai” sono le parole con cui inizia una nota canzone di Jovanotti e Luca Carboni, ed è proprio il presepe che si è ispirato a questi versi ad aver ricevuto, nella sezione dedicata alla scuola Primaria, il primo premio al I Concorso di espressione grafica “Il presepe creativo”, indetto dall’AIMC (Associazione Italiana Maestri Cattolici). A vincere il primo premio nella sezione dedicata ai più piccoli è stato invece il presepe intitolato “Come pietre vive” realizzato dai bambini della scuola dell’Infanzia di San Pietro. L’iniziativa è nata in risposta alla richiesta degli organizzatori della manifestazione “Multichristmas” che nell’ottobre scorso avevano chiesto all’AIMC di allestire una mostra di Presepi costruiti a scuola dai bambini e di promuovere un Concorso. La proposta è stata accolta con entusiasmo da molti Istituti Scolastici del Pinerolese e non solo. Infatti sono ben 63 le classi che hanno deciso di partecipare con 24 opere nella prima sezione riservata alla scuola dell’Infanzia e alla classe prima della scuola Primaria, e 39 opere nella seconda sezione riservata alle restanti classi della scuola Primaria. La cerimonia di premiazione si è svolta domenica 16 dicembre nei locali del Palared con un grande e calorosa partecipazione di bambini che, come si può ben immaginare, con il presepe hanno una affinità tutta particolare. La giuria è stata presieduta da Filippo Zuccarello, esperto d’arte, ed ha assegnato tre premi per ogni sezione con un “Pacchetto Platinum” per la prima opera classificata, un “Pacchetto Gold” per la seconda e un “Pacchetto Silver” per la terza classificata. E poi attestati di partecipazione, foto ricordo e merenda per tutti. Ma ciò che più conta è che questo è stato un bellissimo momento di festa che ha saputo mettere al centro il mistero del Natale rappresentato in ogni presepe che ancora sa toccare il cuore dei bambini di tutte le età.

MASSIMO DAMIANO