Pinerolo. Inaugurato un laboratorio a favore della casa di accoglienza AnLIB Sabato 10 dicembre è stato inaugurato, in via Tessore 7 a Pinerolo, l’AnLib Atelier. Molto più di una semplice sartoria, perché le donne che vi lavorano sono state salvate dalla strada e fanno parte dell’associazione di volontariato AnLIB che si occupa di aiutare le ragazze straniere in Italia vittime della tratta e dei trafficanti.
“Il logo della linea di moda – spiega Carla Pazé, promotrice dell’iniziativa – è una libellula. Lo hanno scelto le stesse ragazze, come simbolo di leggerezza e libertà”.
L’atelier resterà aperto fino alla vigilia di Natale tutti i giorni feriali (sia la mattina sia il pomeriggio); il ricavato delle vendite sarà destinato a sostenere la casa di accoglienza AnLIB di Pinerolo e le sue ospiti.

Guarda il video

Un angolo dell'AnLib Atelier