Nel convento di Pinerolo due arrivi e una partenza Due nuovi arrivi e una partenza nel convento dei frati cappuccini a Pinerolo. Si tratta di Carlo Roccati, classe 1957, nato a Chieri (TO), sacerdote; arriva dal convento del Monte dei Cappuccini di Torino; ha vissuto nelle comunità di Loreto e di San Giovanni Rotondo, prestando servizio, in particolare, come confessore; nella nostra diocesi sarà impegnato prevalentemente come sostegno alle parrocchie e alle attività pastorali. Il secondo volto nuovo è Renato Ceriani, nato a Lainate (MI) nel 1967; ha trascorso dieci anni come missionario in Costa D’Avorio (occupandosi specialmente di ragazzi e giovani); a Pinerolo il suo incarico sarà interno al convento, nell’assistenza ai confratelli anziani e malati. Questi i due arrivi. La partenza riguarda, invece, il giovane Marco Costa, inserito nella comunità cappuccina pinerolese dal settembre 2009 che si trasferisce a Torino, nella parrocchia Madonna di Campagna.
Chi rimane è il gruppo del terz’ordine che propone, in occasione della festa liturgica di San Francesco d’Assisi, un doppio appuntamento: lunedì 3, presso la Chiesa del Convento di Pinerolo, un momento di riflessione e preghiera con ritrovo alle ore 20,45. Martedì 4, presso il Convento, celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo con inizio alle ore 18.
Le celebrazioni sono aperte a tutti. La locandina delle celebrazioni in onore di San Francesco