Pinerolo. Martedì 7 giugno un convegno promosso da Associazione Area Martedì 7 giugno si è svolto, presso il Salone Cavalieri a Pinerolo, il convegno Responsabilità da reato delle società. Modelli di organizzazione e gestione (D. Leg. 231 del 2001) organizzato dall’Associazione AREA. Lo scopo ed i contenuti del convegno riguardante le modalità, i vantaggi e gli impegni relativi alla realizzazione di un modello organizzativo secondo l’art. 30 del D. Leg. 81 del 2008, apparentemente molto complessi, rappresentano una delle novità nel quadro normativo nazionale riguardanti la tutela della salute sui luoghi di lavoro. Tra i relatori sono intervenuti il Sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Pinerolo dr. Ciro Santoriello e l’avvocato penalista Davide Richetta, segretario della Camera Penale “V. Chiusano” del Piemonte Occidentale e Valle d’Aosta, che hanno illustrato il quadro normativo e l’applicazione nelle aule giudiziarie del D. Leg. 231 del 2001. Tale decreto definisce i soggetti attivi e i reati presupposto delle società in caso di tutela della salute dei dipendenti e in caso di incidenti gravi sul posto di lavoro. La presenza di un modello di gestione ed organizzativo può ridurre la pena in caso di condanna delle società o addirittura scagionarla. I consulenti della sicurezza architetto Gianluca Banchio (Studio Banchio e Richetta Associati) e Mario Manduca (Dimensione Lavoro Srl), hanno descritto la struttura e l’applicazione di un sistema di gestione ed un modello organizzativo, presentando alcuni strumenti documentali ed operativi e la dottoressa Maria Gullo, funzionario INAIL della sede di Torino, ha permesso di capire come ottenere, da parte dell’INAIL, la riduzione del premio assicurativo obbligatorio che può raggiungere anche il 50% di sconto dell’importo originale. I relatori hanno, inoltre, dimostrato come le cogenze discusse siano opportunità di miglioramento, perseguibili e realmente fattibili. Associazione AREA, organizzatrice dell’evento, a cui hanno partecipato dirigenti, datori di lavoro, responsabili ed addetti dei servizi di prevenzione e protezione di aziende presenti nel pinerolese, è una realtà strutturata che promuove la cultura della sicurezza, in ogni suo ambito, ed offre ai suoi associati iniziative specifiche di sensibilizzazione, formazione e sviluppo della competenza professionale, tramite convegni, presenze in azienda ed attività progettate in modo diretto per le organizzazioni a cui si rivolge.

Ilaria Rigo A sinistra l’avv. Davide Richetta, segretario della Camera Penale “V. Chiusano” del Piemonte Occidentale e Valle d’Aosta, a destra il dottor Ciro Santoriello, Sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Pinerolo