Abbadia Alpina. Scuola, viabilità e bullismo i principali temi discussi Nella serata di martedì 13 novembre scorso, il sindaco Eugenio Buttiero si è incontrato con un’ampia delegazione di cittadini di Abbadia Alpina per discutere riguardo a problematiche e prospettive future della frazione. Primo punto importante dibattuto è stato la messa in sicurezza della nuova scuola elementare, edificio moderno che ha incontrato il beneplacito di maestre e genitori, ma che presenta ancora qualche dubbio riguardo alcune questioni: la prima concerne l’ingresso, posizionato in luogo troppo prossimo alla trafficata via Giustetto, mettendo a rischio l’incolumità dei bambini e spesso creando momenti di intasamento non solo stradale ma pure durante l’ora di uscita a causa dello spazio lungo e stretto; un gruppo di mamme ha dunque chiesto provvedimenti riguardo la messa in sicurezza di tali luoghi e lo spostamento più ravvicinato dei parcheggi per disabili, che altrimenti rischiano un percorso ostacolato in caso di pioggia. Il sindaco ha subito tranquillizzato confermando l’inizio di lavori di rifacimento della rotonda stradale della via, che aiuterà a smorzare le alte velocità, ed il facile riposizionamento delle zone di sosta per portatori di handicap, per le quali basterà unicamente ritracciarne le linee; più articolato il problema legato alla mensa, messa in discussione perché incapace di offrire cibi freschi ma solo veicolati: le mamme propongono una loro associazione per sfruttare le cucine della materna anche per le elementari, ma potrebbe essere sforzo vano se il trasporto tra i due edifici verrà considerato improprio a livello sanitario. Vi è poi richiesta di conoscere i tempi di ultimazione delle zone esterne alla scuola, principalmente del cortile, per permettere ai giovani alunni, ma anche al corpo docente qualche momento all’aria aperta: i lavori procederanno con i tempi prestabiliti, si è chiesto dunque di pazientare ancora per qualche tempo in modo da raggiungere il traguardo fissato. Senza spostarsi di molto dall’area scolastica, il secondo punto di discussione della serata è stato il degrado della zona vicina con parco giochi e campi da bocce, purtroppo oggetto di numerose azioni di vandalismo da parte di bulli che, oltre a rendere le strutture pericolanti se non inagibili, disturbano con musica alta e rumori sino a tarda notte. La decisione è quella di affrontare la situazione con un certo rigore, mandando in tempi diversi squadre di vigili urbani con l’obbligo di sanzionare i comportamenti errati, intervenendo se necessario; altra possibilità la costruzione di una rete per cintare il parco, che dovrebbe scoraggiare ingressi durante le ore serali: il Comune valuterà quale o quali possano essere le scelte migliori. Ha terminato l’incontro una serie di variegati problemi legati alla viabilità, in special modo alla eccessiva velocità di alcuni automezzi per le vie nel centro della frazione: i dossi artificiali hanno infatti solo risolto parzialmente il fenomeno, addirittura in qualche caso provocando nuovi disagi come disturbi sonori per i vicini residenti. Si pensa a nuove soluzioni, qualcuno propone l’uso di autovelox che oltre a limitare le velocità aiuterebbero pure le casse comunali, ma è tutto ancora in divenire. Il sindaco parla poi del sistema fognario di via Priolo e via Grosso, che raggiungerà rapidamente la sua fase di completamento definitivo, grazie ad un investimento complessivo di 1.600.000 euro; il disagio purtroppo non dipende dal Comune in senso stretto ma dall’azienda Smat che si occupa dei lavori. Altri piccoli punti casi di luci stradali fastidiose, estensione della tratta del pulmino per San Martino, risistemazione di strisce pedonali e segnaletica orizzontale in alcuni luoghi, sostituzione dei cassonetti per la raccolta differenziata con altri più moderni e meglio utilizzabili. Si chiude così un incontro concreto e positivo, dove i presenti hanno potuto dialogare apertamente con il primo cittadino non solo esponendo problemi ma pure proponendo soluzioni.

ROBERTO TOIA Il sindaco di Pinerolo, Eugenio Buttiero