Vi è ad Avigliana un’interessantissima collezione privata di trattori e macchinari d’epoca, nata nel 1985 per iniziativa di Ferdinando Sada da tutti conosciuto come “Nando” e chiamata “Memorie di un tempo”. Quest’idea è legata alla sua infanzia, quando da bambino s’intratteneva a costruire, in modo rudimentale, trattori e trebbiatrici in legno. Il legame forte alla natura e alla campagna l’ha portato a realizzare questo sogno meraviglioso che è diventato realtà: un ricordo concreto sia del suo mondo famigliare sia di quello contadino e del tempo trascorso. Oltre ai numerosi esemplari di trattori e macchinari d’epoca, completamente restaurati e funzionanti, svariati utensili, attrezzi e piccoli macchinari aiutano il visitatore a capire i mestieri di un tempo. Nelle aree espositive troviamo utensili usati in passato nelle officine meccaniche e nella vita dei campi (vendemmia, trebbiatura, etc.) e in tante alte mansioni svolte dai nostri avi.
«Sono anni che raccolgo notizie, curiosità, attrezzi di un tempo passato, sempre per il grande rispetto che ho avuto per questo mondo così umile e così semplice, ma che tanto ha contribuito al crescere sociale – spiega Nando -. Non ho mai “commerciato” nulla di quanto ho avuto in omaggio e di quanto ho acquistato negli anni, e ringrazio affettuosamente le persone che mi hanno “consegnato” oggetti a loro cari, affinché trovassero posto nella mia esposizione». E conclude: «Gli anni, per il momento, non mi pesano e, con l’aiuto del buon Dio, spero di poter ancora custodire con cura tutti i vari attrezzi e i vari ricordi che sono per me così struggenti e preziosi».

Il museo all’aperto, immerso nel verde e nella tranquillità del parco di famiglia, è visitabile gratuitamente da parte di comitive, gruppi organizzati e singoli privati, esclusivamente su prenotazione, previo accordi telefonici al n. 335/5369085, o via mail mariacristinasada@yahoo.it

Lodovico Marchisio

trattori2-5