Hockey. La Valpe batte l’Alleghe 7-2 e conquista la Coppa Italia

Un super Sirianni e una prestazione collettiva sopra alle righe permettono alla Valpe di portare a casa la Coppa Italia, il primo trofeo della storia biancorossa. L’Alleghe, che è stato comunque in partita fino alla fine, deve arrendersi allo strepitoso stato di forma dell’attacco torrese e soccombe 7-3. La partita assume subito un copione ben definito grazie a Sirianni che dopo appena 18 secondi segna la prima rete della serata raccogliendo una respinta di Dennis. Al 13’ una dubbia penalità fischiata contro Brian Ihnacak regala agli agordini un powerplay che viene prontamente sfruttato da Fontanive: 1-1, tutto da rifare per la Valpe. L’equilibrio però non dura molto perché al 16’ Johnson spara un missile dalla blu che viene deviato sotto porta da Dupont e ristabilisce il vantaggio biancorosso. Passa appena un minuto, quando Ihnacak raccoglie un disco in mischia e lo butta alle spalle di Dennis per il terzo goal della Valpe.

Nel secondo periodo, un Sirianni formato Nhl porta a tre il suo bottino in questa finale, segnando al 20’ e al 31’. E la seconda è una rete bellissima: il “71” biancorosso si porta dietro la gabbia, supera 3 uomini e beffa Dennis con un tiro di precisione che accende la sirena. Sembra fatta, ma l’Alleghe ha la rimonta nel suo Dna: in apertura del terzo periodo, Lo Vecchio sfrutta al meglio una situazione di doppia superiorità numerica e riporta i suoi pericolosamente in partita. La Valpe è travolgente in attacco e ballerina quando si trova a difendere, e Flanagan ordina ai suoi di mantenere alta la pressione. La mossa sortisce gli effetti desiderati, visto che gli agordini si rendono meno pericolosi dalle parti di Parise. Quando mancano due minuti al termine dell’incontro, il coach dell’Alleghe Tom Pokel toglie il portiere per il sesto uomo di movimento e questo permette a Sirianni di trovare al 58’ il goal che, di fatto, chiude la partita. Prima del termine c’è gloria anche per il giovanissimo Mondo Marin che con un goal in mischia porta a sette le reti della Valpe. Poi, c’è spazio solo per la gioia del popolo biancorosso, che questa giornata non se la dimenticherà facilmente.

NICOLÒ MOSCA