L’ufficialità l’ha di fatto data l’Uci, con la pubblicazione delle squadre World Tour e professional che faranno parte del circuito nel 2017. Tra le file della Wilier Triestina-Selle Italia risulta anche il ciclista osaschese Jacopo Mosca che quindi, dal prossimo anno, correrà con i professionisti.

La società toscana, fino allo scorso anno conosciuta con il nome di Southeast-Wilier Triestina in cui corrono, tra gli altri, Filippo Pozzato e l’ex compagno di Mosca alla Viris Maserati Jakub Mareczko, ha licenza Uci Professional Continental Team, che le consente di partecipare a tutte le gare dei circuiti continentali Uci e, tramite invito, a quelle del World Tour.

Il passaggio tra i professionisti è la logica conseguenza di un 2016 sopra alle righe per il giovane Jacopo, che ha portato a casa 4 vittorie tra i dilettanti con la Viris Maserati e ha partecipato a 5 corse tra i professionisti con la Trek-Segafredo (miglior risultato un 10° posto nella classifica generale al Tour of Britain),

«Non mi sento arrivato, so che questo è solo l’inizio, ma entrare nel circuito professionista è un sogno che si realizza. Non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura, anche se ho già assaggiato il professionismo con la Trek sono emozionatissimo all’idea di gareggiare con i migliori ciclisti del mondo».

«La lista di persone da ringraziare è lunghissima, per citarle tutte non basterebbe un’intera stagione. Non posso però non parlare della Viris Maserati, in particolare il ds Matteo Provini, che mi ha formato come persona e come atleta, e la Trek-Segafredo, che ha creduto in me dandomi responsabilità importanti nonostante fossi uno stagista e, ovviamente, la Wilier Triestina-Selle Italia. Un grazie particolare va anche alla mia famiglia, che mi ha incoraggiato e supportato in questo mio sogno sin da quando ero bambino».

 

Jacopo-Mosca-vittori-circuito-serale-pinerolo

Jacopo Mosca in corsa a Pinerolo