Hockey. La squadra di Flangan si impone per 5-2 sul Milano nella prima giornata della regular season Non poteva iniziare meglio la carriera di Mike Flanagan sulla panchina del Valpellice: i biancorossi guidati dal coach canadese hanno battuto il Milano per 5-2 davanti al proprio pubblico. Una partita che ha visto in campo per entrambe le squadre numerosi stranieri con passati importanti (Parise, Dupont, Liffiton o Raycroft per citarne alcuni), degnamente affiancati da giovani talenti italiani, come Andrea Schina e Fabrizio Castagneri, che hanno impressionato il pubblico di Torre Pellice. Pronti via, ed è subito vantaggio Valpe: passano appena 21”, e Rob Sirianni trafigge Raycroft dopo l’assist di Dupont e DiCasmirro. Il Milano prova a premere sull’acceleratore, ma la squadra sembra risentire della scarsa amalgama e al 10’ arriva il raddoppio della Valpe, firmato da Anthony Aquino. In chiusura di periodo il Milano si rende pericoloso in powerplay e Jordan Parise delizia il pubblico biancorosso con una serie di interventi che permettono alla Valpe di concludere i primi 20’ in vantaggio di due goal. Appena rientrati sul ghiaccio, dopo 44” arriva il goal del Milano, firmato da Diego Iori. La reazione degli uomini di Flangan dopo il goal è di quelle che ogni allenatore vorrebbe vedere: non passa nemmeno un minuto e la Valpe riallunga, con un goal di Rob Sirianni. Il Milano accusa il colpo, e Ralph Intranuovo al 24’ e uno scatenato Sirianni (tripletta) al 36’ fissano il punteggio sul 5-1. Il Milano riesce ancora a segnare un goal, sfruttando un powerplay in chiusura di partita: Caletti al 53’ fissa il risultato sul 5-2.

Nicolò Mosca