Per un milione e mezzo di musulmani presenti in Italia comincia il Ramadan, il mese sacro di preghiera e digiuno, dall’alba al tramonto. Si concluderà il 14 giugno. All’udienza del mercoledì è stato Francesco per primo a rivolgere ai “fratelli islamici, il mio augurio cordiale per il mese di Ramadan”. “Che questo tempo privilegiato di preghiera e di digiuno aiuti a camminare sulla vita di Dio che è la via della pace”. Il “grazie” della Comunità italiana al Papa arriva attraverso le parole dell’imam Izzeddin Elzir, presidente dell’Ucoii: “Il mio invito, soprattutto a chi prova paura, è ad entrare nelle nostre moschee. Troverà un luogo aperto, di convivenza pacifica, uno strumento di pace, una palestra di dialogo, non di scontro”.

Anche a Pinerolo la comunità islamica ha annunciato l’inizio del mese di preghiera: “Allah l’Altissimo ci consenta di raggiungere Ramadān e di beneficiarne a pieno!”