In merito all’articolo relativo alla visita del presidente del Senato Pietro Grasso a Pinerolo, la senatrice Magda Zanoni (PD) ci ha fatto pervenire una sua dichiarazione che riportiamo di seguito.

Intervengo perché vorrei evitare che, seppure in forma dubitativa, cominciassero a circolare informazioni infondate.
Il Presidente Grasso, che al mattino del 26 si troverà a Cumiana, è stato invitato dalla sottoscritta a prolungare la sua visita di qualche ora sul nostro territorio; gli ho proposto una visita al Museo di Cavalleria visti anche i commenti estremamente positivi dello scorso anno dell’attuale Ministro Valeria Fedeli.
Per correttezza istituzionale ho informato il sindaco Salvai, che ha ritenuto la visita una buona opportunità di visibilità per la città e per il museo, e abbiamo concordato il testo del comunicato.
In ogni caso ricordo che
1. nella definizione delle Forze armate a Pinerolo la Ministra Pinotti (intervista dello scorso anno) aveva garantito il rafforzamento del III Alpini portandolo a 800 militari, il trasferimento  della caserma dei carabinieri con spesa a carico del ministero e la permanenza del Museo e noi ne avevamo chiesto lo sviluppo.
2. in seguito  il Museo con sede a Pinerolo è stato inserito nell’elenco dei Musei Militari oggetto di accordo con il Mibact.

 

Ringraziamo la senatrice per la rassicurante puntualizzazione.

A nostra volta puntualizziamo che l’articolo in questione – a noi sembrava chiaro ma evidentemente non lo è per tutti –  voleva accendere i riflettori non solo sul Museo dell’Arma di Cavalleria  ma sulla situazione generale di una città che sta progressivamente e inesorabilmente perdendo  i  pezzi.

P.R.

Magda-Zanoni