30 giugno 2015

Torino. Sabato 27 giugno, presso il Collegio Artigianelli dei Padri Giuseppini si è svolta l’assemblea dei soci di LVIA  arrivati dalle diverse città d’Italia dove l’associazione ha una base associativa, in occasione dell’elezione del nuovo presidente, Ezio Elia (volontario con LVIA in Burkina Faso dall’89 al ‘91 ed in Albania nel ‘92)  e del Consiglio che, con il suo rinnovo, vede aumentata la partecipazione di soci giovani. Questa la squadra che dirigerà  per i prossimi 3 anni la storica associazione di cooperazione internazionale fondata quasi 50 anni fa a Cuneo da don Aldo Benevelli.

Nell’ultimo anno di esercizio, l’associazione LVIA  ha investito più di 5 milioni di Euro per realizzare progetti che hanno migliorato le condizioni di vita di 220 mila persone in Africa e Albania e che in Italia hanno coinvolto 30.300 persone in attività di intercultura e di cittadinanza attiva.

L’auspicio del presidente è quello di «Proseguire l’impegno di LVIA per affrontare questo periodo di crisi economica e valoriale che la nostra società sta vivendo, con una rinnovata volontà di “metterci la faccia”, di esporsi in prima persona come individui e come associazione per contribuire alla costruzione di una società che agisca sulla base dei valori di equità, giustizia e solidarietà insieme ai nostri partner e con il contributo dei sostenitori di LVIA».

Informazioni: www.lvia.it

 

fotoConsiglioLVIA_2