Due suore italiane missionarie raccontano la loro esistenza spesa in Africa Diomira e Barbara: entrambe suore, entrambe italiane, entrambe in missione nella Repubblica Democratica del Congo. Sono da poco venute in Italia e hanno raccontato un po’ la loro storia ma soprattutto la loro situazione in Africa, cosa che sta loro molto a cuore. Suor Diomira è una giuseppina originaria di Gualdo, in provincia di Macerata. Vive in Congo da 43 anni. Ha contribuito a far costruire moltissimi centri di assistenza, ospedali e scuole a Mokalì ed è attualmente vicaria della Superiora Regionale in Congo.
Suor Barbara invece è originaria di Osasco. Suora presso il monastero Vitorchiana di Mvanda, s’impegna ormai da anni in «un’Africa ferita da guerre, saccheggi e confronti tribali», come racconta lei stessa in una lettera in cui dice: «Il fatto di vivere circondati dalla povertà ci interpella ogni giorno sul bisogno di avere un cuore grande, una semplicità autentica e soprattutto la preoccupazione di testimoniare l’amore. L’amore reciproco e l’accoglienza dei poveri: il messaggio cristiano passa innanzitutto da questa esperienza che noi vogliamo offrire a tutti senza calcoli e senza misura». Questo è il vero cuore del messaggio missionario e soprattutto del messaggio cristiano.

Ecco le interviste video:

Suor Diomira, missionaria in Congo