Il progetto Museando da molti anni accoglie nei musei civici di Pinerolo i bambini e i ragazzi di tutte le scuole. Le guide museali illustrano in modo preciso e divertente ai propri visitatori le particolarità del nostro territorio.

Si parte con la preistoria, facendo attenzione soprattutto l’arte rupestre (cioè a quei segni artistici lasciati dagli uomini primitivi all’interno di grotte e caverne) del pinerolese. Al museo etnografico si possono conoscere da vicino gli oggetti usati quotidianamente dai nostri bisnonni che vivevano nelle valli e nella campagna.

Il museo di Scienze affascina per la ricchezza di reperti faunistici (animali), botanici (piante), minerali e per la collezione di funghi in gesso fedelmente riprodotti dal dottor Mario Strani.

Tutti i percorsi terminano con attività coinvolgenti e divertenti (giocando si impara!) che approfondiscono i temi della visita. Le guide invitano a sperimentare laboratori di pittura rupestre, con terre colorate e naturali per dipingere su pietre vere e su pareti che riproducono l’interno di una caverna.

La macinazione di cereali fa sperimentare la fatica che facevano gli uomini primitivi per ottenere le farine, fatica ricompensata dalla degustazione delle focaccine cotte su pietra dalle guide. Lo scavo archeologico ne simula uno vero trasformando i giovani scavatori in scopritori di reperti preistorici. Ma non solo!

Il museo si dilata lungo le vie della città e diversi percorsi mettono in risalto la parte medievale o seicentesca di Pinerolo, ma anche il periodo della Belle Époque (quasi cento anni fa) o quello paleoindustriale (le vecchie fabbriche, per intenderci!).

pipistrello Pipistrello

Le insegnanti delle classi che vogliono iscriversi a questi percorsi possono telefonare al CeSMAP di Pinerolo: 0121.79.82.43

vi-e-ta-19