Al centro i giovani e il loro mondo Stiamo per vivere la proposta del 4° anno della CATTEDRA DEL DIALOGO. È come farci guidare dal continuo monitoraggio della realtà (osserviamo al periscopio: greco, periscopéo = guardarci attorno) che interpella certamente il nostro credere, e contemporaneamente il nostro riflettere e il nostro risuonare e consonare.
Il titolo del cammino annuale è: IL GIOVANE IGNOTO, A CHI?
Come in ogni proposta annuale l’esperienza di ascolto e di confronto è aperta a tutti. Certamente la novità sta che primi e veri interlocutori non possono che essere i giovani che nativamente sono il presente da interpretare e da lanciare; ma sono soprattutto il nostro futuro per cui e con cui collaborare e facilitare ad essere veri protagonisti della storia con sempre più spazio e nostra criticità costruttiva.
Se c’è un umile grande scopo è quello per noi adulti di “conoscere” sempre meglio con grande benevolenza e magnanimità i giovani di questa nostra generazione. E saper e poter offrire a loro sempre più occasioni per presentarsi, interloquire, aver spazi per proporre e collaborare,
Il luogo è sempre la sala incontri Regione Piemonte, Corso Stati Uniti 23, Torino.
L’ora proposta è le 21.00.
Ringrazio di cuore le autorità della Fondazione Crt, il servizio CEI del Progetto Culturale, i responsabili della Facoltà Teologica di via XX Settembre e le autorità della facoltà Teologica Salesiana di via Caboto.

13 OTTOBRE Giovani e Valori, con don Marco Pozza in dialogo con i giovani
10 NOVEMBRE Giovani e fede, con suor Maria Ho Hafong in dialogo con i giovani delle diverse religioni
15 DICEMBRE Giovani e Comunicazione con Lorenza Lei direttore generale Rai a colloquio con i giovani
9 FEBBRAIO Giovani e Lavoro, Marco Revelli intervistato da Maurilio Guasco
8 MARZO Giovani e Politica, Franco Garelli intervistato da Maurilio Guasco con studenti
12 APRILE Giovani ed Economia, Angelo Miglietta intervistato da giovani-studenti immigrati in Italia

Siamo grati dell’attenzione e del “passaparola” amico che saranno attivati

+ mons. Luciano Pacomio Il logo della Cattedra del dialogo