Pinerolo. La mostra inaugurata il 24 novembre rimarrà aperta fino a sabato 22 dicembre Chi, passeggiando sotto i bassi e antichi portici di via Savoia, si imbattesse in un curioso e bonario personaggio, un grande “buffone” di bronzo a capo scoperto e un po’ alticcio, seduto con bottiglia e bicchiere di fronte alla galleria Losano, non deve stupirsi. Ha appena incontrato uno dei tanti personaggi usciti dalla fantasia e dalla sensibilità di Carin Grudda, che presenta per la prima volta a Pinerolo una sua personale. “Qui…Altrove” è il titolo della mostra con oli, bronzi e grafica preparati per questa prima tappa, “Qui” a Pinerolo, ma che guardano anche “Altrove”, nel suo fantastico “viaggio tra i mondi”. Le opere di Carin introducono immediatamente in una dimensione fiabesca che si declina nei molteplici personaggi dei suoi quadri che continuano e prendono vita, acquistando plasticità e tridimensionalità, nei bronzi, anche di generose dimensioni. Visitando la mostra si ha come l’impressione di trovarsi di fronte a vere presenze che provengono da una fonte ispiratrice molto vicina al mondo ed alla sensibilità dei piccoli, siano essi bambini o adulti. Per quanto particolari le sue creazioni non hanno alcunché di inquietante e riportano ad una età dell’innocenza in cui si impone la dimensione dello stupore, della meraviglia e della benignità. Blau-Miau, Mr Dog, Phönix, veramente hanno un’anima, un’anima buona; sono amici che non temono le mani dei visitatori e neppure la presenza dei bambini che, al contrario, sembrano ricercare. Questi bronzi inoltre sono stati realizzati anche in dimensioni grandi e molto grandi per poter essere non soltanto esposti ma anche fruiti e vissuti negli spazi pubblici delle città. L’artista originaria di Gudensberg nei pressi di Kassel, Germania Ovest si è, dal 2001, definitivamente trasferita nell’entroterra ligure dove vive insieme al marito in una casa in mezzo agli ulivi a Cipressa in provincia di Imperia. Oltre a offrire le sue opere al paese che la ospita Carin ha voluto allestire nei pressi della sua abitazione un parco che è stato trasformato in una mostra permanente delle sue più suggestive sculture integrate con armonia e naturalezza nel paesaggio, così trasformato in un percorso festoso per gli occhi e per lo spirito. Anche noi abbiamo trascorso qualche momento con Carin e lei ci ha parlato del suo desiderio più grande e della gratificazione maggiore che si aspetta dalle sue creazioni «riuscire a regalare sorrisi».
Massimo Damiano

Galleria LOSANO Associazione Arte e Cultura Via Savoia, 33 Pinerolo.
Orario: Feriali 16–19, Sabato e Festivi 10–12 e 16–19 – Lunedì chiuso.
Info: 0121.74059 – gallerialosano@libero.it Il grande Mr. Dog Carin Grudda sullo sfondo di un suo olio