Sono trascorsi più di tre anni da quel 13 marzo 2013 nel quale, durante il terzo messe,  il terzo papa del XXI secolo veniva eletto alla Cattedra di S. Pietro. Questi tre anni sono trascorsi velocemente e abbiamo imparato a conoscere Papa Francesco e la sua idea di cosa dovrebbe essere la Chiesa e cosa essa dovrebbe fare: annunciare il Vangelo. Per tutti, nessuno escluso.

La Chiesa e di tutti e di tutti, anche di coloro i quali se ne sono posti fuori,  perché Gesù è morto anche e soprattutto per loro. Da qui, da questa concezione della sua missione, nasce il Giubileo della Misericordia.

Il libro “Francesco, il Papa e l’uomo” di Paolo Francesco Campigli) nasce con l’intento di dare una visione panoramica del pensiero pastorale di Papa Francesco. Per far questo, si è selezionata per ogni lettera una serie di discorsi del Papa (di dominio pubblico), che sono stati raccolti secondo un ordine alfabetico. Ad esempio, alla lettera “M” sono state inserite le parole misericordia, morte, miseria, matrimonio riguardanti tali temi.
Papa Francesco ha la straordinaria capacità di rendere un argomento teologico complesso accessibile a chiunque; lo fa utilizzando le parole semplici del linguaggio di tutti i giorni. Per questo motivo i discorsi sono stati riportati integralmente in modo tale da non perdere quella forza di comprensione e penetrazione nell’anima che invece sono alla base del loro successo.
Ad ogni lettera poi, sono state inserite alcune curiosità che riguardano gli aspetti della vita privata e religiosa quotidiana di Papa Francesco, quali, ad esempio, i suoi film e i suoi piatti preferiti, le sue origini ed altro ancora. Benché questi possono essere considerati aspetti “leggeri” non vanno sottovalutati poiché servono a capire l’uomo e il sacerdote Bergoglio e attraverso di essi si può comprendere interamente il ruolo di Pastore che gli è stato dato.

 

L’e-book è disponibile cliccando qui 

Papa Francesco a Torino