14 giugno 2015

Pinerolo. Una tragedia che ha sconvolto tutta la comunità salesiana di Monte Oliveto. Questa mattina si è tolto la vita un novizio di 23 anni. Era di origine polacca ma da tempo residente in Italia con la famiglia.

Il giovane non si era presentato alla preghiera del mattino. I compagni, insospettiti dalla sua assenza, hanno iniziato le ricerche che hanno svelato il gesto estremo. A ritrovarlo nel parco il direttore del noviziato, don Pietro Migliasso.

«La comunità salesiana conosceva bene questo giovane – si legge in una nota diramata dall’Ufficio stampa dei salesiani del Piemonte -. Egli era stato accolto da due anni nel cammino formativo salesiano. Tutti i novizi sono un grande arricchimento per la Congregazione e la Chiesa; per questo il nostro dolore è grande. Ora ci raccogliamo nel silenzio e nella preghiera insieme alla famiglia».

Alla preghiera si unisce anche il Vescovo Pier Giorgio Debernardi e tutta la diocesi che da sempre apprezza l’opera dei salesiani a Pinerolo e nel territorio.

 

 

Monte Oliveto - Copia