«La Misericordia di Dio è architrave, noi siamo gli stipiti». Così il vescovo di Pinerolo, Pier Giorgio Debernardi, ha commentato nell’omelia della messa presieduta ieri in Cattedrale la chiusura della porta santa a conclusione del Giubileo della Misericordia voluto da Papa Francesco. Un impegno, quello della misericordia, che continuerà nel quotidiano e nell’opera segno della Casa di Pralafera: un risposta concreta all’emergenza abitativa.

Numerosi i sacerdoti concelebranti e moltissimi i fedeli che hanno gremito il duomo e hanno partecipato alla celebrazione animata dalle cantorie della diocesi.

Foto Lino Gandolfo.