21 giugno 2015

«Nipote di questa terra». Così si è definito Papa Francesco nella sua prima visita in Piemonte. E poi la citazione della poesia di  Nino Costa “Rassa Nostrana”. E un ricordo speciale per gli ammalati di leucemia. Incontenibile Francesco. Dopo la messa scende dalla papamobile all’improvviso per salutare una donna. E ancora. Nella basilica di Maria Ausiliatrice a Valdocco, lascia il testo scritto al rettore maggiore dei salesiani e parla a braccio. «Oggi serve un’educazione d’emergenza. Un’educazione a misura di crisi».

Proponiamo una prima serie di fotografie relative alla celebrazione eucaristica di questa mattina in piazza Vittorio e ai tanti fedeli che oggi stanno colorando di Torino di gioia e di speranza.