Con la voce rotta dall’emozione, anche il vescovo di Pinerolo, Pier Giorgio Debernardi, ha voluto commentare a caldo l’elezione del cardinal Jorge Mario Bergoglio a Pontefice della Chiesa Cattolica: «non lo conosco personalmente ma ho sempre sentito parlare della sua semplicità e della sua vicinanza alla gente, soprattutto ai più poveri.  È un uomo che non ha mai avuto paura di  scendere nelle periferie della sua città per incontrare e aiutare i poveri. Questa è  l’immagine che ho di lui, che è quella già emersa anche durante il conclave che ha eletto il suo predecessore, Benedetto XVI.

Papa Francesco ha dimostrato fin da subito di avere un approccio diretto, confidenziale. Sono certo che avrà un’attenzione particolare per le istanze dei più poveri del mondo».

E aggiunge: «Il fatto poi che sia di origini piemontesi un po’ ci inorgoglisce, soprattutto pensando ai tanti di noi che sono emigrati in Argentina per cercare lavoro e hanno portato nel mondo il nome della nostra terra».

P.R.

© riproduzione riservata

Papa Francesco I

Papa Francesco I