15 giugno 2015

«Voglio esprime tanta vicinanza alla Comunità di Monte Oliveto, a don Pietro Migliasso, all’Ispettore  don Enrico Stasi e a tutti i novizi. Ieri sera sono stato con loro per la preghiera del rosario e ho voluto invitarli a leggere questo tragico avvenimento alla luce della fede». Così monsignor Pier Giorgio Debernardi, vescovo di Pinerolo, ha voluto manifestare amicizia e solidarietà alla comunità salesiana che ha vissuto la tragedia del suicidio di un giovane novizio di origine polacca. «Di una cosa dobbiamo essere certi – prosegue Debernardi – il Signore non ci abbandona. In lui troviamo la forza per riprendere il cammino. Le belle esperienze che i novizi hanno vissuto con Jedrzej in questi dieci mesi devono rafforzare ancora di più il desiderio di dedicare la loro vita ai ragazzi e ai giovani».

 

Pier Giorgio Debernardi