24 settembre 2013

È una delle tante guerre dimenticate. Perché africana, perché lontana dalle telecamere, perché non ci coinvolge direttamente. Eppure l’ennesimo colpo di stato ha fatto precipitare la Repubblica Centrafricana in un vortice di violenze. I ribelli della Coalizione Séléka, continuano a commettere abusi, estorsioni di soldi, stupri e omicidi. A loro si oppone l’esercito che sostiene il ritorno del presidente Bozizé in una guerriglia che non vede all’orizzonte alcuna soluzione.
Mons. Rino Perin, originario della Val Chisone, dal 1995 è vescovo di M’baiki, nella Repubblica Centrafricana. Approfittando della sua presenza in Italia il vescovo di Pinerolo, Pier Giorgio Debernardi, lo ha invitato a raccontare la situazione del paese e della sua diocesi.
Un incontro pubblico è in programma lunedì 30 settembre, alle ore 20:45, presso la “Sala Pacem in terris” (via del Pino 49 – Pinerolo). L’ingresso è libero.

perin