15 novembre 2013

Il tifone Hayan – che nelle Filippine è chiamato Yolanda – è stato il più devastante che abbia colpito l’arcipelago. Si parla di quasi 5mila vittime, 600mila sfollati, 23mila abitazioni distrutte. Le stime danno dai 2 ai 9,5 milioni di persone che hanno bisogno di aiuto. Mancano cibo e acqua. Molti centri di evacuazione non hanno resistito alla forza della perturbazione e all’innalzamento dell’acqua. Molte persone sono annegate o sono state trascinate via anche dai rifugi. Papa Francesco ha invitato a pregare per le vittime di questa catastrofe e ha inviato un primo contributo di 150mila dollari per il soccorso alle popolazioni. La Cei ha stanziato 3 milioni di euro e Caritas italiana ha aperto una colletta e donato i primi 100mila euro.
Anche la Caritas diocesana di Pinerolo si è attivata. Domenica 17 novembre tutte le parrocchie della diocesi sono invitate a pregare nelle liturgie eucaristiche per le vittime del tifone. Domenica 24 novembre saranno raccolte offerte che verranno trasmesse a Caritas Italiana, per l’inoltro alla Caritas Filippine.
Ulteriori offerte possono essere recapitate nelle parrocchie, presso la Caritas Diocesana (via del Pino, 59 – Pinerolo) oppure con bonifico alla Caritas Diocesana.
IBAN: IT57G0200830755000101752665 (Unicredit – Corso Porporato, 4 – Pinerolo)
Per info: Don Virgilio Gelato: 338.246.79.00 – e-mail virgilio.gelato@gmail.com

filippine