I giovani che sono alla ricerca di un’esperienza intensa e coinvolgente, di particolare spessore spirituale e liturgico, sulla quale vivere il prossimo Triduo Pasquale, possono orientarsi verso la Certosa di Pesio dove i Missionari della Consolata programmano, specificatamente per loro, le giornate che precedono la Pasqua, quest’anno sul titolo: “Non ci ardeva forse il cuore?”. La partecipazione è contemplata preferibilmente nella forma residenziale, con la sosta per i pasti e il pernottamento, ma eccezionalmente può assumere anche l’impianto itinerante rispetto agli orari indicati.
Il GIOVEDÌ SANTO, 28 marzo, si inizia con la Messa “in Coena Domini” alle ore 21 (la cena della prima sera non è prevista in Certosa), seguita dall’Adorazione individuale o a gruppi, protratta nella notte secondo la libertà dei singoli.
Il VENERDÌ SANTO, 29 marzo, scandito dalla Liturgia delle Ore, si sviluppa sulla celebrazione dei Riti peculiari, della Passione del Signore, alle ore 15, e della Via Crucis all’aperto, alle ore 20.45, e si contraddistingue con le attività tipiche del lavoro manuale, del digiuno, della penitenza e, per chi lo desidera, con il Sacramento della Riconciliazione.
Il SABATO SANTO, 30 marzo, è tutto rivolto alla grande Veglia Pasquale delle ore 21, preparata da tempi di Preghiera, di Catechesi, di Condivisione, di organizzazione pratica della Liturgia.
La DOMENICA DI RISURREZIONE, 31 marzo, conclude il Triduo con le Lodi di Pa-squa, alle ore 9.
Per informazioni e prenotazioni: Padre Francesco o Padre Dario – Certosa di Pesio – 12013 San Bartolomeo (CN) – Tel. 0171/738123 – Fax 0171/738284 – E-mail: pfrancesco@certosadipesio.org; rampin47@gmail.com;
certosa@missionariconsolata.it – Sito Internet: www.certosadipesio.org