Personaggi

Un Gianduia col naso rosso

Una maschera? Sì, la più essenziale di tutte: un semplice naso rosso che indossato trasforma una persona comune in una fonte di risate! È questa l’esperienza di Davide Gozzi , fin da quando ha iniziato il corso per diventare uno dei “nasi rossi”. Chi sono i Nasi Rossi? Sono dei volontari che donano parte del loro tempo a far ridere gli altri. Specialmente i bambini in ospedale o le persone ospiti nelle case di riposo. Come è nata questa associazione? I Nasi rossi sono nati dall’idea di una donna di Torino tornata dall’Argentina in seguito alla crisi economica. Si...

Leggi

I pinerolesi Mauro e Angelica protagonisti di “Siamo noi” su TV 2000

I “siamo noi” del noto programma di TV2000 questa volta vengono da Pinerolo. Angelica Pons e Mauro Beccaria porteranno al grande pubblico la loro testimonianza di fede, cammino e guarigione. Dopo una grave malattia Mauro ha iniziato la sua terapia fatta di pellegrinaggi low cost in diverse parti del mondo. Nello zaino solo l’essenziale: una macchina fotografia, la voglia di conoscere la gente e tanto ottimismo. Al suo fianco, anche se spesso a distanza ma sempre vicina con l’amore e la preghiera, la moglie Angelica. L’appuntamento è per venerdì 19 gennaio alle ore 13.50 su Tv 2000, canale 28...

Leggi

Gianduja sceglie il Natale per annunciare le sue dimissioni

Ha rubato la scena Santa Claus scegliendo il periodo natalizio per annunciare le proprie dimissioni. Lui è Franco Rivoiro, in arte Gianduja. Per sei anni ha interpretato la celebre maschera nel carnevale pinerolese portando a tutti allegria e simpatia, sempre con garbo e “stile”. «È giunto il momento di passare il testimone – spiega Rivoiro -. Ho inviato alla “Pro Loco di Pinerolo” le mie dimissioni. Una decisione valutata, dispiaciuta ma necessaria». Coglie l’occasione per ringraziare «per prima la mia consorte Iose per la pazienza e il supporto. Un abbraccio commosso ma sincero a tutte le venti belle e brave...

Leggi

Un nuovo sguardo su Maria nel libro di Patrizio Righero

L’ho letto tutto d’un fiato il libro “Myriam di Nazareth” di Patrizio Righero. L’ho letto e gustato mentre attendevo, seduto su una sedia scricchiolante e dondolante, i risultati delle pratiche circa la richiesta di asilo nel salone della Polizia di Stato di Torino. Lì andavano e venivano donne e uomini, per lo più giovani, che provenivano dall’Africa e dal Medio Oriente. Avevano la pelle scura. Tutti un po’ spaesati. Che cosa passava nella loro mente? Ho tentato di capirlo. E sono quasi sicuro di esservi riuscito. Ma con l’aiuto del cuore. Mi pare di aver colto in essi tutte...

Leggi

Prosegue l’iter di don Barra. Consegnata la “Positio” della Causa di beatificazione e di canonizzazione

Lo scorso 14 settembre monsignor Paul Pallath, secondo l’iter previsto dalle norme, ha consegnato la Positio della Causa di beatificazione e di canonizzazione di don Giovanni Barra. Il volume, di 575 pagine, è stato curato dal suddetto monsignore (Relatore), in contatto col padre Giuseppe Guerra (Postulatore) e con don Giorgio Grietti, cui la Congregazione ha affidato l’incarico di “collaboratore esterno”. Per spiegare cosa sia la Positio facciamo un passo indietro.Lo scorso 14 settembre monsignor Paul Pallath, secondo l’iter previsto dalle norme, ha consegnato la Positio della Causa di beatificazione e di canonizzazione di don Giovanni Barra. Il volume, di...

Leggi