Storia. Alla scoperta di una importante famiglia pinerolese del basso medioevo

I Trucchietti, “consignori” della val San Martino Nello scorso numero di Vita Diocesana Maurizio Trombotto ha ricostruito, necessariamente in forma sintetica, la storia nota della pieve di Santo Stefano del Castellar di Pinerolo. Questo mio contributo è da ritenersi complementare al suo in quanto nel basso medioevo le aree cosiddette del Castellar superiore, ove si collocava la pieve di santo Stefano, e di quello inferiore erano giusto separate dalla motta (azienda agricola fortificata) appartenente alla famiglia Trucchietti (l’attuale motta Grossa di Riva di Pinerolo). Gli storici ed i ricercatori di storia locale che si sono occupati della storia di...

Leggi

Il dialogo cristiano-islamico parte dalla conoscenza reciproca

“Il pluralismo culturale e religioso perché fa tanta paura?” È questa la domanda che ha animato l’incontro che si è svolto domenica 6 aprile nei locali del Circolo dei Lettori di Pinerolo. L’evento, organizzato dal Gruppo dell’Amicizia islamo-cristiano operante nella nostra diocesi ormai da alcuni anni, è stato condotto dalla professoressa Roberta Ricucci. La studiosa, titolare della cattedra di Sociologia dell’Islam e delle Relazioni inter-etniche all’Università di Torino, ha trattato in modo approfondito alcuni tra i temi più attuali nella società italiana nel campo dei rapporti con i cittadini stranieri nei diversi ambiti della scuola, del lavoro, della partecipazione...

Leggi

Quando da Airasca decollavano gli aeri con la svastica

Tra i tanti lavoratori dello Stabilimento automobilistico SKF situato nel comune di Airasca, che ogni giorno entrano in fabbrica, probabilmente sono davvero pochi a conoscere la storia – anche se nemmeno tanto antica – del luogo su cui essi svolgono la loro normale mansione produttiva. Tra il 1936 ed il 1945 (nel momento critico della Seconda Guerra Mondiale) quella porzione di territorio (ed altre parti circostanti) aveva ospitato l’area di un aeroporto militare, le cui attestazioni tecniche ed operative si estendevano anche ad altre differenti località vicine. Alla ricerca dell’Aeroporto perduto! Nelle campagne incolte di Buriasco e airaschesi, si...

Leggi

Agricoltura: donne e giovani protagonisti

Maria Bono nuova responsabile di Coldiretti Donne Impresa. Vice-responsabile Cristina Danna di Perosa Argentina Lo scorso 27 marzo, Maria Bono è stata nominata nuova responsabile di Coldiretti Donne Impresa di Torino. È stata eletta dal Coordinamento espresso dal Forum delle agricoltrici torinesi, riunito alla presenza del presidente della Coldiretti Torinese, Fabrizio Galliati e del direttore della Federazione, Michele Mellano. Maria Bono di 53 anni, possiede insieme al marito un’impresa ad indirizzo cerealitico che produce anche menta ed erbe officinali presso Pancalieri. Sostituisce la responsabile uscente Daniela Bruno di Pinasca la quale ha guidato dal 2008 questo importante settore della...

Leggi

MENTRE A ROMA SI DISCUTE…

Narra Tito Livio nelle sue “Storie” che “mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata”. L’episodio si riferisce alla seconda guerra punica, durante la quale la città spagnola assediata di Sagunto viene espugnata da Annibale mentre a Roma si discute sul da farsi. Accadeva oltre 2300 anni fa, ma quella vicenda potrebbe essere evocata nell’attuale congiuntura politica italiana nella quale a Roma si discute se sia possibile formare un governo o se non convenga tornare alle elezioni, con il rischio di trascinare ancora a lungo le discussioni. Intanto altrove il mondo non aspetta e non aspetta nemmeno l’Unione Europea,...

Leggi