Pinerolo. La lettera è stata preparata nella seduta straordinaria dello scorso 8 febbraio

sanita consiglio pastorale

Da sinistra: il vescovo, il moderatore della Tavola valdese Bernardini, il pastore Genre e il moderatore del consiglio pastorale diocesano Gambarotto

L’8 febbraio scorso, al consiglio pastorale diocesano straordinario, convocato dal vescovo, hanno preso parte più un centinaio di persone: non solo i delegati del consiglio, ma anche sindaci, cittadini, cattolici e valdesi. Tutti insieme per difendere i presidi sanitari del territorio pinerolese che rischiano di essere soppressi o pesantemente ridimensionati. Oltre al vescovo sono intervenuti il pastore Gianni Genre e il moderatore della Tavola valdese, Eugenio Bernardini. Durante lo stesso incontro è stata preparata una lettera che sarà inviata al presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, con l’appello a rivedere il piano di ridimensionamento e soprattutto ad accettare un dialogo con il tettorio, fino ad ora negato anche agli stessi sindaci del territorio.