Qualcosa è cambiato nell’assetto regionale. Non solo nello spostamento al comando da una schiera all’altra (dal centro-destra al centro-sinistra per intenderci) ma anche nei numeri. Questi essenzialmente non fanno che confermare il trend già visto nelle elezioni europee: il PD si laurea primo partito con il 36,17%, seguito dal M5S (21,45%) battuto però, a livello di coalizione, dal centro-destra guidato da Picchetto (22,09%).

Federico Valetti, consigliere regionale per il M5S

Federico Valetti, consigliere regionale per il M5S

Altro cambio nella conformazione regionale riguarda i consiglieri eletti che, in qualche modo, potrebbero rappresentare il territorio pinerolese. Se nel precedente mandato il territorio poteva dirsi assente, in quanto nessuno consigliere proveniva dalla nostra zona, questa volta è diverso. Non solo troviamo Elvio Rostagno (PD) ma anche Federico Valetti (M5S). Forse cambierà poco, forse non succederà nulla, ma potremo dire di avere due voci in regione (una in maggioranza e una in minoranza): speriamo si facciano sentire.

Manuel Marras